Scienza

In questa sezione raccogliamo articoli, interviste, analisi e approfondimenti provenienti dal mondo della ricerca scientifica, soprattutto nell’ambito delle tecnologie emergenti applicate ad ambiti quali la genetica, le biotecnologie e le nanotecnologie.

CRISPR cas9 e specie invasive: piante di Eucalipto geneticamente modificate per non causare disequilibri agli ecosistemi nativi

CRISPR cas9 e specie invasive
L'eucalipto è tra gli alberi forestali più piantati al mondo. Tuttavia, la sua diffusione come pianta esotica può alterare gli equilibri all’ecosistema locale. Per mitigare il suo flusso genico, è stata mutata, per mezzo del sistema CRISPR Cas9, la sequenza del DNA deputata alla fioritura, senza comunque intaccare lo sviluppo vegetale, la fisiologia e la morfologia dell’organismo.

Urgenti necessità di test molecolari Covid-19 richiedono infrastrutture IT adeguate. Aegis Sciences sceglie Pure Storage

Test molecolari Covid-19 - Prelievo con tampone rino-faringeo
Elaborare più test molecolari Covid-19 e più rapidamente significa offrire prima il dovuto supporto ai pazienti. Può sembrare “solo” una questione medico-sanitaria, ma senza le adeguate infrastrutture IT sarebbe sfidante poter raggiungere obiettivi di questo tipo. Il caso Aegis Sciences, laboratorio di tossicologia con sede a Nashville (Tennessee – USA), che ha scelto Pure Storage FlashArray per fronteggiare con serenità le urgenze

Nanotecnologie e medicina rigenerativa: nanoparticelle d’oro rivestite di filamenti di DNA per isolare le cellule staminali utili alla riparazione ossea

nanotecnologie e medicina rigenerativa
Dall’Università di Southampton, un nuovo metodo per identificare e isolare le cellule staminali scheletriche, preziose per la rigenerazione delle cellule del tessuto osseo. Metodo che si avvale delle nanotecnologie e, più in particolare, di nanoparticelle composte da migliaia di atomi d'oro e rivestite di filamenti di DNA.

Genomica e miglioramento genetico al servizio delle scienze agrarie: come migliorare la produttività delle colture e l’approvvigionamento alimentare e nutrizionale

genomica e miglioramento genetico
I semi delle piante agrarie hanno bisogno del nostro aiuto: è il grido degli scienziati. Ricche di carboidrati, proteine, minerali e vitamine, le sementi del frumento, del riso e del mais forniscono nutrimento alle piante in germinazione, cibo agli esseri umani, mangime al bestiame e materie prime all'industria. Ma, a causa dei sempre più marcati cambiamenti climatici a livello globale e chiamati a nutrire una popolazione sempre più in crescita, oggi i semi “sono sotto stress”. Che fare, dunque?

Biotecnologie e missioni spaziali: dai batteri fotosintetici soluzioni innovative per nutrire gli astronauti in missione su Marte

biotecnologie e missioni spaziali
La notizia che ci giunge dal Center of Applied Space Technology e Microgravity dell'Università di Brema, racconta di un metodo per la coltivazione di batteri fotosintetici in condizioni atmosferiche simili a quelle di Marte. Lo scopo? Ricavare, grazie alle tecniche di biotecnologia, sostanze nutritive per l’alimentazione degli astronauti che prenderanno parte alla prima missione umana sul pianeta rosso.

Biomateriali ricavati dai funghi per costruire dispositivi elettronici ed edifici ecosostenibili

biomateriali funghi
Il recente studio di un gruppo di scienziati si è spinto fino a dimostrare come i funghi possiedano proprietà che consentono loro di percepire ed elaborare una serie di stimoli esterni, aprendo così la strada alla futura realizzazione di dispositivi elettronici e materiali da costruzione fungini che, perfettamente ecosostenibili, non inquinano l’ambiente.

Come sarà la lente a contatto del futuro?

lente a contatto
Le lenti a contatto, in futuro, potrebbero essere ben più di uno strumento sostitutivo degli occhiali. Scenari e previsioni in ambito accademico immaginano come, con un battito di palpebre, sarà possibile, ad esempio, registrare la scena che abbiamo davanti oppure ottenere informazioni in ambito sanitario.

Vaccino Moderna ed RNA messaggero: da un’azienda biotech, una soluzione contro il Covid che sfrutta metodi e procedure innovative

RNA messaggero
Il vaccino Moderna contro il Covid è in Italia da giovedì 12 gennaio. Qual è la novità di rilievo? È il primo vaccino su scala mondiale basato sulla tecnica dell’RNA messaggero concepito da un’azienda totalmente biotech. Ma non solo. Chi lo ha prodotto è attivo fin dagli esordi nel settore delle biotecnologie farmaceutiche e la sua mission poggia sullo sviluppo di farmaci a mRNA in molteplici aree terapeutiche.