Intelligenza Artificiale

Cos’è l’Intelligenza Artificiale, a cosa serve, gli esempi, gli ambiti applicativi. Quali sono le tecniche di intelligenza artificiali, quali le tecnologie, come vengono utilizzate e per cosa.

In questa sezione sono raccolti articoli, approfondimenti, interviste, documenti e tutto ciò che può essere utile per conoscere, capire e approfondire la disciplina dell’Intelligenza Artificiale e la sua applicabilità.

Suggeriamo la lettura di questo servizio:

Intelligenza artificiale: cos’è, a cosa serve, esempi di applicazione

Dal CES 2022 le novità sulle tecnologie per la sostenibilità ambientale, il medicale e la mobilità

Immagine di uno dei padiglioni all’interno del CES 2022, presso il Las Vegas Convention Center, con i visitatori tra i corridoi e la scritta “IoT, AI e tecnologie immersive al CES 2022” (Fonte: https://www.ces.tech).
L’edizione 2022 del CES, pur con tutte le difficoltà dovute alla pandemia in corso, ha segnato il ritorno in presenza della Fiera internazionale dell’elettronica di consumo, oltre a una maggiore e più consapevole attenzione alle tecnologie e alle soluzioni che pongono al centro le questioni legate alla sostenibilità ambientale e all’assistenza sanitaria che supera le distanze fisiche.

Intelligenza artificiale: cos’è, a cosa serve, esempi di applicazione

intelligenza artificiale cos'è
Senza alcuna pretesa di onniscienza, vediamo cosa si intende per intelligenza artificiale, quale è stata finora la sua storia e la sua presenza nell’immaginario collettivo. Vedremo inoltre come l’intelligenza artificiale raccolga, in un’unica definizione, approcci radicalmente differenti tra loro, quali sono i suoi livelli funzionali e, ancora, quali sono le principali tecniche di intelligenza artificiale attualmente in uso nei vari ambiti applicativi che la contraddistinguono.

Arte, design e produzione: la Generative AI oltre il deepfake

Illustrazione con profilo di volto umanoide in primo piano su fondo scuro, all’interno del quale, al posto del cervello, si trovano cerchi luminosi connessi tra loro a formare una rete di luce, dalla quale si diramano un sottile circuito e una serie di frecce gialle, a esprimere il concetto di Generative AI, applicazione emergente nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale la cui capacità generativa consente di produrre dati sintetici e di supportare l’uomo nelle sue attività creative.
La Generative AI è una delle applicazioni emergenti nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale. La sua capacità generativa consente di produrre dati sintetici e di supportare l’uomo nelle sue attività creative. Le applicazioni della Generative AI sono sempre più diffuse nell’industria multimediale, nella sanità, nell’arte, nel design e nella produzione di nuovi prodotti.

Garantire un’istruzione di qualità, inclusiva ed equa: l’AI per il conseguimento dell’Obiettivo 4 dell’Agenda 2030

Illustrazione del Goal 4 dell’Agenda 2030, con disegni su fondo bianco che ritraggono figure di studenti mentre utilizzano tablet e leggono libri, a esprimere il concetto di intelligenza artificiale legato al mondo dell’istruzione.
La tecnologia è, oggi, in grado di offrire un valido contributo affinché “l’arma dell’istruzione” si diffonda universalmente, soprattutto laddove sono presenti gravi fragilità socio-economiche e conflitti. Anche se quella dell’educazione rimane una sfera delicata e complessa, in cui l’intelligenza artificiale, in futuro, sarà sempre più presente, ma non senza prima fare chiarezza su alcuni aspetti della sua applicazione.

Intelligenza artificiale e giustizia ambientale nell’era geologica dell’Antropocene

Immagine con, in primo piano, mani di robot umanoide contenenti zolle di terra e, sopra, un cerchio con icone della natura, a esprimere il concetto di intelligenza artificiale al servizio della giustizia ambientale.
Gli squilibri dell’ecosistema, la perdita di biodiversità e i cambiamenti climatici propri dell’attuale era geologica hanno conseguenze ancora più gravi su quelle aree del pianeta già oppresse da problematiche di natura socio-economica. Se rispondere a tale condizione di “ingiustizia sistemica” è un dovere etico, farlo per mezzo dell’intelligenza artificiale è necessario.

L’AI a supporto dell’Obiettivo 16 dell’Agenda 2030: la tecnologia al servizio della pace e dell’inclusività

Immagine vettoriale dell’Obiettivo 16 dell’Agenda 2030, a espressione degli ideali di pace, inclusività e giustizia, con, in alto la scritta “Intelligenza artificiale per i 17 Obiettivi ONU: focus sul Goal 16”
“Senza una comunità pacifica e inclusiva, non può esservi sviluppo sostenibile” recita l’Obiettivo 16 dei Sustainable Development Goals. L’intelligenza artificiale, certo, non ha la bacchetta magica, ma, per questo SDG dell’Agenda ONU, può intervenire, ad esempio, quantificando, attribuendo un numero e una precisa area geografica alle manifestazioni di odio e di intolleranza in Rete, indicando, a chi di dovere, “dove” intervenire per scardinare il sistema.