[VIDEO] Come migliorare prodotti e servizi attraverso i dati e l’intelligenza artificiale

Si parla spesso di utilizzare i dati in modo strategico per trasformare processi e decision making. E i prodotti? Ne trattiamo in questo video, facendo riferimento a tre esempi di successo.

Intelligenza artificiale e business rappresentano, insieme, un binomio strategico. Come è ormai ben noto, i dati e l’intelligenza artificiale possono portare enormi benefici. Giusto per citarne qualcuno, con l’AI possiamo ambire a un marketing più efficace, a un decision-making più accurato e a una maggiore efficienza dei processi aziendali.

Oltre a questo, un altro settore da tenere in considerazione (e molto spesso sottovalutato) è lo sviluppo dei prodotti. Perciò, la domanda che quest’oggi ci poniamo è: come possiamo usare l’intelligenza artificiale per migliorare i nostri prodotti e i nostri servizi?

Il primo passo per rispondere al quesito è capire cosa è già stato fatto. Ecco perché in questo video analizziamo tre case studies relativi a tre diverse aziende.

In particolare, vedremo come queste organizzazioni hanno usato i dati per migliorare i prodotti, avvicinarsi alle esigenze dei clienti e, dunque, aumentare le vendite.

In tema di intelligenza artificiale e business, i casi studio che analizzeremo riguardano Nike, alcune case farmaceutiche e John Deere, azienda produttrice di macchine agricole.

Nel primo, vedremo come Nike ha risolto il problema principale dell’acquisto di una scarpa online, ovvero l’impossibilità di provarla fisicamente. L’azienda ha realizzato un’app in grado di fare “provare a distanza” un paio di scarpe, semplicemente usando il proprio smartphone. Tutto quello che l’utente deve fare è inquadrare il proprio piede. E l’applicazione – sfruttando decine di data points – calcola il numero di scarpe adatto.

Nel secondo caso, invece, vedremo come alcune case farmaceutiche hanno sviluppato una “smart box” in grado di fornire, all’occorrenza, le medicine a chi ne ha bisogno. Pensate, ad esempio, a una persona anziana: quanto sarebbe utile avere un oggetto in grado di ricordare quando prendere una pillola e, magari, avvisare i familiari se questa non viene ingerita?

Infine, vedremo come John Deere ha usato i dati per rivoluzionare il modo di fare agricoltura. In particolare, vedremo come l’azienda ha usato sensori in grado di monitorare lo stato del terreno e raccogliere centinaia di utili informazioni.

Questi dati vengono poi usati per aiutare i contadini a utilizzare il proprio equipaggiamento nel modo più efficiente possibile, aumentando così la produttività delle fattorie.

Nel video analizziamo questi interessanti case studies, focalizzandoci sul binomio intelligenza artificiale e business, ossia su quanto il digitale e l’AI possano cambiare completamente il nostro business.

Default image
Michael Saruggia
Michael Saruggia è un un consulente per AI, analytics e data strategy. Partecipa spesso come speaker e moderatore ad eventi e tavole rotonde trattando di temi legati ad AI, analytics e l’uso strategico dei dati. Gestisce una newsletter su dati e intelligenza artificiale destinata a business leader che vogliono capire questa tecnologia da un punto di vista strategico.
Articles: 4

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter