[VIDEO] Dati satellitari: tre casi di applicazione nel business

Cosa sono i dati satellitari e come possono essere utilizzati in modo efficace in ambito business? Ne parliamo in questo video, in cui vengono analizzati tre casi d’uso in tre differenti settori: agricoltura, pesca e marketing.

I dati provenienti dai satelliti – di cui sono un esempio le fotografie satellitari e i dati meteorologici – rimandano alle informazioni raccolte dai satelliti che orbitano intorno alla Terra.

Dati che possiedono un proprio valore e che, se opportunamente raccolti e analizzati, rappresentano validi strumenti per applicazioni in ambito business, in particolare in tre settori specifici, di cui il primo è quello dell’agricoltura, dove i satelliti sono in grado di monitorare lo stato del terreno e dei campi coltivati. Analizzando questi dati, si possono ricavare molte informazioni utili per gestire al meglio le proprie coltivazioni.

Ad esempio, si può predire quando sarà il momento del raccolto, ottimizzando così il consumo d’acqua per l’irrigazione, oppure è possibile identificare eventuali malattie delle piante. In questo modo, i consumi vengono ridotti al minimo e il raccolto viene massimizzato, portando i profitti a livelli più alti.

La seconda applicazione, altrettanto interessante, riguarda la pesca e la sicurezza ambientale, settori in cui i dati provenienti dai satelliti possono risultare particolarmente utili. Come quei casi in cui i pescatori si ritrovano a svolgere il proprio lavoro in acque dove, per molteplici ragioni, non è consentito pescare. Uno di tali motivi, talora, ha a che vedere con la protezione delle specie marittime a rischio. Per evitare che ciò accada, è fondamentale sorvegliare in modo attivo le acque. Tuttavia, sappiamo bene quanto gli oceani siano estesi e tenerne d’occhio ogni singolo angolo è impossibile.

Utilizzando le immagini satellitari, la situazione cambia: grazie ai dati provenienti dai satelliti, è possibile rilevare le aree più soggette a rischio ed eseguire controlli più accurati. Principalmente, questo avviene grazie agli algoritmi AI di image recognition, in grado di riconoscere automaticamente gli oggetti presenti in un’immagine.

Nel caso del controllo degli oceani, questi algoritmi di intelligenza artificiale possono essere utilizzati, in particolare, per individuare imbarcazioni e pescherecci illegali. Gli algoritmi più evoluti sono persino in grado di individuare il tipo di pesce pescato.

Il terzo caso d’uso concerne, infine, la lead generation, attività che consente di creare una lista di possibili clienti per un’azienda. In quale modo i dati provenienti dai satelliti possono essere usati per tale fine? Immaginiamo di essere un’azienda di pannelli fotovoltaici: come sfrutteremmo le immagini satellitari per capire dove trovare clienti?

La risposta è semplice: individuando gli edifici in cui non sono stati ancora installati. In aggiunta, per rendere l’analisi ancora più efficace, ci si può focalizzare su specifiche aree, ad esempio su quelle in cui si è verificato un incremento delle vendite di pannelli fotovoltaici.

Default image
Michael Saruggia
Michael Saruggia è un un consulente per AI, analytics e data strategy. Partecipa spesso come speaker e moderatore ad eventi e tavole rotonde trattando di temi legati ad AI, analytics e l’uso strategico dei dati. Gestisce una newsletter su dati e intelligenza artificiale destinata a business leader che vogliono capire questa tecnologia da un punto di vista strategico.
Articles: 6