Robot autonomi per esplorare grotte, pozzi, tunnel e percorsi sotterranei

Si chiama CoSTAR – Collaborative SubTerranean Autonomous Robots, è un team di 12 robot e 60 persone guidato dal JPL, il Jet Propulsion Laboratory della NASA, e sta lavorando allo sviluppo di robot autonomi che possano muoversi in ambienti estremi senza la guida umana o l’accesso al GPS. Lo scorso febbraio ha partecipato alla Subterranean Challenge, o SubT, concorso sponsorizzato dalla DARPA – Defense Advanced Research Projects Agency degli Stati Uniti d’America per testare i robot autonomi in diversi contesti.

Leggi il seguito

Dai wearable device agli implementable device: saremo tutti cyborg?

Protesi e impianti medici fanno ormai parte della nostra vita quotidiana – conosciuti come implantable device – ma non hanno nulla a che vedere con la nuova frontiera degli implementable device: dispositivi, sensori, nano tecnologie che presto verranno “implementate” nel corpo umano come se questo fosse il contenitore hardware da far evolvere e rendere più abile e intelligente

Leggi il seguito