Paola Cozzi

Giornalista
Membro da:06/26/2020Articoli: 371

Giornalista dal solido background con oltre 20 anni di esperienza nello sviluppo di prodotti editoriali b2b, cartacei e digitali | Vent'anni alla direzione di una testata b2b in tema di Sicurezza anticrimine di tipo fisico | Attualmente si dedica al Giornalismo Digitale ed esplora nuove tecniche e stili di comunicazione

#Tecnologie
Immagine che ritrae il volto di una giovane donna in molteplici espressioni in sequenza, da quella più sorridente - a sinistra - a quella corrucciata, fino ad arrivare all’espressione di rabbia, a desta, a evocare come tali espressioni influenzino la stima dell’età della persona in questione, non senza pregiudizi e imprecisioni, sia da parte dell’essere umano che della macchina dotata di intelligenza artificiale che le visiona.
#Tecnologie
Immagine della struttura robotica che emula un serpente marino - progettata dai ricercatori del Center for Bits and Atoms del MIT - ripresa durante un esperimento, a evocare l’impiego della soft robotics per esplorazioni subacquee (Fonte: “Modular Morphing Lattices for Large-Scale Underwater Continuum Robotic Structures” - Center for Bits and Atoms, Massachusetts Institute of Technology).

Nuovo approccio alla progettazione di soft robot subacquei

Scritto da:Paola Cozzi

Data:10/02/2023

#Tecnologie
Immagine che ritrae un ufficio in cui è visibile un team di giovani professionisti della sicurezza informatica (due donne e due uomini) seduti davanti al PC, con una persona in piedi mentre controlla il suo portatile, a esprimere non solo la centralità della cybersecurity in seno alle aziende, ma anche l’importanza della ricerca di talenti, aspetto critico a livello globale, nonostante le minacce e gli attacchi siano, negli ultimi anni, in costante aumento.
#Sostenibilità
Illustrazione che ritrae una distesa arida con, al centro, un albero abbattuto, ingabbiato e trascinato via per mezzo di funi di acciaio, a esprimere il concetto di cambiamento climatico e le conseguenti gravi minacce alla biodiversità e agli ecosistemi.
#Tecnologie
Immagine che ritrae uno smartphone tra le mani di un uomo, sul quale è visibile la scritta CHAT GPT - chatbot di OpenAI in grado di sostenere conversazioni complesse grazie a un sofisticato modello di intelligenza artificiale - posta tra una piccola sagoma di testa umanoide di profilo e recante la scritta AI, faccia a faccia a una piccola sagoma di testa umana di profilo, a evocare l’impiego sempre più diffuso di modelli AI in grado di generare testi così fluidi da essere scambiati per scrittura umana e per i quali si rendono necessari strumenti capaci di segnalarli, tra cui una filigrana per i chatbot che identifica i testi scritti dall’AI.

Come rendere identificabili i testi generati dall’AI

Scritto da:Paola Cozzi

Data:03/02/2023

#Tecnologie
Illustrazione che ritrae un satellite in orbita vicino alla Terra, su uno sfondo scuro fatto di numeri, linee e circuiti in trasparenza, a evocare l’impiego delle tecniche di intelligenza artificiale per l’analisi e la classificazione dati geospaziali.
#Scienza
.Immagine che ritrae in primo pino, su sfondo scuro, una mano di uomo levata verso l’alto nell’atto di sfiorare con le dita alcuni filamenti di DNA, a vocare l’evoluzione della tecnologia di editing genomico CRISPR Cas9 verso nuove applicazioni, che guardano a terapie geniche di massa, per la prevenzione e la cura delle patologie più comuni e non solo delle malattie rare.
#Futures4Business
Immagine vettoriale che ritrae, su sfondo scuro, alcune figure umane in miniatura intente in una gara di corsa, ognuna nella propria corsia, a evocare il concetto di agile organization, tra i cui tratti distintivi figurano la rapidità dei cicli di pensiero e azione e la resilienza del team.

Agile Organization: cos’è e su quali principi si fonda

Scritto da:Paola Cozzi

Data:31/01/2023

#Scienza
CRISPR Cas9
#Tecnologie
Grafica vettoriale in bianco e nero che ritrae due sagome di figure umane sedute davanti al PC, una di fronte all’altra con, al centro, in una nuvoletta nera - segno grafico usato nei fumetti per contenere i testi pronunciati dai personaggi - il simbolo del teschio, a evocare il fenomeno dell’incitamento all'odio online, nell’ambito del quale l’impiego dell'intelligenza artificiale consente di individuare differenti tipologie di contenuti ed hate speech.
#Tecnologie
Immagine che ritrae un soft robot dal materiale morbido e dal design minimalista, in grado di curvarsi, a evocare le applicazioni di soft robotics e l'adattamento all'ambiente dei "robot morbidi" (Credit: Album “Tolley SciRo Jan 2019” - UC San Diego Jacobs School of Engineering - Fonte: https://www.flickr.com/photos/jsoe/46570014814/in/album-72157705778950921/).

La soft robotics minimalista verso movimenti più complessi

Scritto da:Paola Cozzi

Data:25/01/2023

#Tecnologie
Immagine che ritrae, su un tavolo, sopra la scritta Public health, uno stetoscopio, una siringa e alcune capsule farmacologiche, a evocare il concetto di salute pubblica e sistema sanitario.
#Tecnologie
Immagine che ritrae, sullo sfondo, un panorama urbano fatto di edifici, sul quale si staglia l’ologramma di un cervello attraversato da circuiti, a evocare l’impiego delle tecniche di intelligenza artificiale per la classificazione delle facciate degli edifici.
#Futures4Business
Immagine vettoriale su sfondo bianco che riassume i cinque principi del pensiero snello, riportando, in basso, la scritta LEAN THINKING.

Lean Thinking: cos’è e come migliora le PMI

Scritto da:Paola Cozzi

Data:19/01/2023

#Tecnologie
Immagine vettoriale con un PC portatile aperto che occupa tutta la scena, dal cui grande buco della serratura riprodotto sullo schermo fuoriesce e avanza la figura di un hacker, a evocare i rischi e le minacce ai quali sono esposti la cyber-security e il diritto alla privacy a livello globale.
#Tecnologie
Immagine che illustra un ago di vetro fatto oscillare con l'ausilio di ultrasuoni - facente parte del sistema Robot-Assisted Acoustofluidic End Effector - per la manipolazione di liquidi nell’ambito di applicazioni di robotica per la microfluidica (Credit: Politecnico di Zurigo).