Default image

Francesco La Trofa

Da vent’anni attivo nella ricerca relativa alle tecnologie 3D, divulgatore sul tema delle applicazioni enterprise di tali tecnologie e autore di “VR Developer. Il creatore di contenuti in realtà virtuale ed aumentata” (2018), edito da Franco Angeli (vrdeveloper.info). Scrive di IT anche per il portale https://www.sergentelorusso.it/

Concerto virtuale a Notre Dame: il Capodanno di Parigi a ritmo di techno e virtual reality

Notre Dame de Paris
L’impossibilità di realizzare i grandi eventi in presenza ha costretto enti pubblici e privati a ricorrere alle esperienze virtuali. È il caso di Welcome to the other side, il concerto di Capodanno realizzato dalla Città di Parigi, che si è tenuto all’interno di una Notre Dame in 3D, teatro di ben due esperienze trasmesse in contemporanea: a video e in realtà virtuale.

Il valore aggiunto dell’esperienza digitale per i musei: dal virtual tour ai contenuti esclusivi in 3D. Il caso della mostra Electronic al Design Museum di Londra

Virtual Tour Museum - Concept
I musei stanno riprogrammando il proprio core business attraverso una fase molto complessa, in cui gli effetti della pandemia si sono sommati ad una radicale trasformazione già in atto. Le limitazioni alla visita in presenza hanno accelerato la fruizione online, in cui i virtual tour assumono sia la valenza di un’alternativa, che un indispensabile valore aggiunto all’esperienza tradizionale. In questo contesto le produzioni multimediali e i virtual tour interattivi in 3D costituiscono gli strumenti privilegiati per dare il via ad una nuova era per l’industria della cultura.

Violazione dei diritti umani: le tecnologie 3D a supporto degli investigatori nella ricostruzione delle dinamiche degli eventi

Tecnologie 3D - investigazione - violazione diritti umani
Forensics Architecture è un’agenzia investigativa inglese che utilizza le tecnologie 3D in ambito architettonico per risolvere indagini relative alla violazione dei diritti umani e ai danni ambientali. Un team multidisciplinare e l’utilizzo consapevole di un ampio parco di tecnologie innovative, consente al team fondato nel 2010 dal professor Eyal Weizman di formare delle prove oggettive in grado di smentire categoricamente le versioni ufficiali di comodo con cui governi, forze di polizia, militari e lobby cercano puntualmente di insabbiare le loro violazioni.

DeepMind AlphaFold: intelligenza artificiale e 3D per la ricerca scientifica e la risoluzione del protein folding problem

DeepMind AlphaFold - intelligenza artificiale e 3D
Grazie alle tecnologie di deep learning, il team di DeepMind ha risolto con successo il famigerato Protein Folding Problem: costruire la struttura 3D di una proteina a partire dalle informazioni della sequenza di amminoacidi che la compongono. Si tratta della dimostrazione pratica di come l’intelligenza artificiale sia in grado di cambiare per sempre la ricerca e l’applicazione nell’ambito della biologia molecolare, aprendo nuove possibilità nella farmacia, nella medicina e nelle tecnologie ambientali.

The Mandalorian: produzione virtuale in 3D nel futuro del cinema

3D cinema
Star Wars - The Mandalorian ha introdotto l’uso estensivo della produzione virtuale in 3D nelle serie TV. I tradizionali schermi verdi vengono sostituiti da pareti di proiettori LED in grado di riprodurre in maniera fotorealistica le ambientazioni virtuali, sostituendo in tutto o in parte l’esigenza della location fisica. Ancora una volta Industrial Light and Magic pongono le basi per una nuova era nel fare cinema, superando la rigida e impostazione lineare delle produzioni VFX consolidate.

Eventi virtuali e concerti streaming: la nuova era dell’industria musicale nasce in 3D

concerti streaming 3D
I concerti streaming e gli eventi virtuali sono saliti prepotentemente alla ribalta in seguito alle limitazioni imposte dalla pandemia. Le tecnologie 3D consentono di creare format esperienziali le cui potenzialità vanno ben oltre l’alternativa in fase di emergenza. Il futuro dell’industria musicale si gioca attraverso opportunità nuove, come il brand placement sulle piattaforme gaming, capaci di generare nuove forme di coinvolgimento per il pubblico, che ha risposto con soddisfazione all’offerta dei concerti streaming.

Sistemi di tracciamento in realtà virtuale: usabilità, privacy e sviluppo del prodotto

realtà virtuale e sistemi di tracciamento
L’utilizzo della realtà virtuale connette i movimenti della testa e del corpo con sistemi in grado di rilevare in maniera molto accurata le interazioni nell’ambiente immersivo. Una ricerca condotta dalla Stanford University ha dimostrato come meno di cinque minuti di movimento tracciato siano sufficienti per riconoscere l’utente. Mentre si apre il dibattito sull’utilizzo di questi dati e sulle questioni etiche connesse, le tecnologie di tracciamento in VR si dimostrano già oggi capaci di supportare le aziende a migliorare l’efficienza dei processi di sviluppo del prodotto, grazie alla qualità delle ricerche di mercato condotte mediante le simulazioni virtuali.